Ogni persona si trova almeno una volta in un momento buio nella propria vita e fa fatica a rialzarsi, anche se nella realtà sappiamo benissimo che i momenti oscuri sono molti, e spesso anche ripetuti in cui tutto diventa pesante e sembra che la vita stessa ti remi contro.

Non so se è successo anche a te di provare quelle sensazioni di dolore, di fatica, di sconforto totale e la voglia di mollare perché sembra che tutti i tuoi sforzi siano vani, inutili, anzi, a volte hai pure il presentimento che peggiori la situazione.

Questo può accadere nello sport, nella vita lavorativa, nella vita privata ecc, ma resta il fatto che tutto diventa difficile, pesante e ti toglie le forze.

Il fisico è perfetto, ma ugualmente le forze vengono meno, al punto di perdere per alcuni l’appetito, chiudersi lo stomaco, mentre per altri si apre una voragine dentro che alimenta la famosa che rende inesorabilemte il soggetto più vulnerabile, e quando accade questo, può bastare anche una parola per distruggerti completamente.

Puoi essere forte quanto vuoi, puoi essere il campione, ma devi capire che a tutti capita di cadere a terra, di imbattersi in situazioni che ti abbattono, e se non trovi la giusta motivazione, diventa tutto più difficile e pesante.
Ti viene detto che devi reagire, ma ti manca la forza, la propulsione, la grinta per trovare lo spunto che ti permette di cambiare radicalemente; è come se quello che ti viene detto fosse totalmente inutile.

Non trovi la parole giuste che rompere lo schema, questo è il grande problema!

Ormai sulla  motivazione ne abbiamo sentite di cotte e di crude, ma se entriamo veramente in profondità, nella realtà oggettiva dell’argomento, gli strumenti che hai usato fino adesso hanno funzionato, oppure ti hanno deluso più volte senza ottenere il risultato che speravi?

Ti sei mai accorto che quando cerchi di tirare su una persona accade l’esatto contrario, e probabilmente ti fa sentire frustrato anche te perché quello che dici non ha l’effetto desiderato? Tu dici le parole migliori per incoraggiarlo, ti impegni al massimo ma niente, non funziona!

Se è successo anche a te, non disperare perché è capitato a tutti, magari con un familiare, un amico, atleta, collega, che era giù di morale e non riusciva ad alzarsi o ritrovare lo sprint per rialzarsi. É frustrante e ti assorbe energie, e se non si sta attenti si rischia di cadere assieme nella stessa trappola.

Devi sapere che nella motivazione classica alla Rocky Balboa si pensa che per motivare basta usare parole positive tipo:  ” Sei forte, Puoi farcela, sei pronto, sei tu il campione, non fa male”,  ma tutto questo ormai è sorpassato perché la mente è molto più complessa di quello che si può pensare.

Non mi credi? Pur essendo un film è utile prendere in considerazioni le analogie straordinarie esposte, e una di queste è quando Adriana era in ospedale e Rocky si allenava senza forse, svogliato, depresso fino al momento che lei si è svegliata e gli ha detto quella parola sottovoce:VINCI!
In quel momento è cambiato tutto radicamente!

Prima di proseguire con la lettura, trovo doveroso specificare che Rocky è un film, qui siamo nella vita reale e se vogliamo risultati tangibili servono le giuste mosse e le giuste competenze, ma in molti casi i film di Rocky sono una lezione di filosofia di vita, e in questo caso specifico dimostra come una sola parola può dare una forza impressionante a una persona, basta sapere quale!

LA MENTE

Dentro di noi abbiamo “la mente”, ma senza entrare nello specifico, trovo doveroso precisare per quanto riguarda questo argomento che questa è divisa in due parti, la parte Conscia e quella Inconscia.

La mente è come il motore della macchina,  ogni pezzo funziona in modo specifico, e per farlo funzionare servono le competenze le quali ti permettono di agire senza problemi per risolvere il problema.

Lo stesso vale con la mente, se sai come funziona puoi permetterti di agire per fare tutti i collegamenti corretti, altrimenti è molto meglio evitare qualsiasi azione perché il rischio di rovinare e fare danni è altissimo.

Questo perché ognuna processa in modo completamente differente dall’altra, sono come due opposti, come due persone che pensano, desiderano, agiscono in modo completamente differente.

Immagina dei gemelli siamesi con gusti diversi,  in cui a uno piace il dolce, a l’altro il salato. A uno piacciono le bionde, a l’altro le more.

In questo momento probabilmente starai pensando che sia un bel casino, ma non eccessivamente se sai come agire.

Prima di tutto è bene comprendere chi è la parte dominante, e poi agire di conseguenza.

La mente inconscia che rappresenta le Azioni Volontarie, Pensieri Automatici, Memoria Inconscia, Istinti, Sogni, Creatività ecc, al contrario della mente razionale che rappresenta il Ragionamento Logico, Pensiero e Azioni Volontarie.

Cosa significa tutto ciò?
Significa che la parte dominante in cui proviene la fonte di energia propulsiva è l’Inconscio, e quindi serve agire proprio in quella parte per ricavarne energia, e non nella parte logica come si tenta di solito.

Per fare questo serve identificare cosa preferisce la parte Inconscia, nel senso se gradisce una comunicazione ad ASTA , o una a TRIANGOLO.

Immagino tu sia un pò perplesso in questo momento, quindi direi che a questo punto, sia molto meglio guardare il video per comprendere bene di cosa si tratta, quindi clicca il video qui sotto, che ti sicuro ti sarà illuminante per comprendere come agisce la mente e la comunicazione ad asta a triangolo.

Hai viso il video?

Abbiamo spiegato molto meglio con degli esempi la Comunicazione ad Asta, e quella a Triangolo. Detto questo ci tengo precisare un concetto importantissimo per non dire essenziale che per stimolare in modo potenziante. Molti pensano che per spronare serva alzare la voce, essere autorevole, ma non è detto perché questo tipo di comunicazione serve per i soggetti stimolati ad Asta,ma NON a quelli stimolati Triangolo.

In tutto questo serve sempre fare attenzione a non superare MAI l’indice di tolleranza perché le conseguenze sono disastrose.

Stesso principio per chi è stimolato a triangolo, serve una comunicazione più dolce, avvolgente, rasserenante, quindi l’esatto opposto dell’asta.

Lo capisco, in questo momento penso tu sia nella confusione più totale, ma è solo questione di pratica.

PENALIZZAZIONE  e GRATIFICAZIONE

Come avrai ben sentito dire, abbiamo parlato di PENALIZZARE  e GRATIFICARE, due termini semplici ma da interpretare correttamente se si vuole avere un risultato ottimale perché è molto facile fare confusione in questo.
Come abbiamo detto nel video, PENALIZZARE vuol dire creare tensione alla parte emotiva, la parte inconscia, energia e questo è un bene.

GRATIFICARE invece vuol dire accontentare la  parte razionale,quindi ridurre la tensione.
in poche parole quello che si stimola è sempre la parte razionale.

Quello che ci frega in questo contesto, è che quando si parla di penalizzare o gratificare, si intende sempre per la logica, per la mente conscia, quindi si penalizza e si gratifica sempre la logica!

Un pò confuso immagino, ma spiegare un concetto cosi complesso in poche righe è al quanto difficile perché richiede la conoscenza di molti aspetti.

Detto questo, se vuoi imparare a stimolare in modo potenziate il Tuo inconscio sia a livello comunicativo che pratico in allenamento, a trovare le parole giuste per stimolare il soggetto o te stesso in modo potenziate e reale senza tanti giri di parole inutili, ti potrebbero interessare questi due Special Video.
Nello Special Video 2 imparerai a comunicare e bypassare la mente conscia in modo potenziate per darti le adeguate suggestioni per dare il massimo.

 

CLICCA QUI PER IMPARARE IL
POTERE DELLE PAROLE 

 

Se invece ami i particolari, e vuoi affilare la mente come una lama per sfruttare pienamente le tue abilità in combattimento, Nello Special Video 4, potrai imparare ad allenare e addestrare la tua mente ad entrare nello Stato di Flow per combattere usando l’Intelligenza Emotiva.

CLICCA QUI PER ALLENARE AL MEGLIO
LA MENTE INCONSCIA

 

Una volta appreso tutto il processo scientifico che avviene nella mente, allora potrai intraprendere il tuo viaggio per accedere al potere del tuo Intuito, della Tua Intelligenza Emotiva per avere una mente d’acciao e resistere nei momenti duri.

Avrai una concentrazione che mai fino adesso hai provato.
Una mente come un laser che ti permetterà di amplificare il Tuo intuito e combattere nello stato chiamato NO-MENTE!

 

Clicca qui per entrare nel gruppo Facebook :  The Mind Fighters

Emanuele Zanella, Mental Coach – Analogista
specializzato in sviluppo dello stato di Flow, Respiro Rigenertivo e Sicurezza Personale.